Web www.iannazzo.it
 
  Home     Foto     Gizzeroti nel mondo     Dialetto     Storia, Ambiente e Arte     Posta    
  Persone     Tradizioni   Prodotti tipici     Turismo     Opere     Chat e Forum     English  
 Intro
 Tradizioni
 Religiose
 Superstizioni
 Storie e leggende
 Inni Sacri

 

Tradizioni Religiose

La trave di fuoco
Da piccolo mi dicevano che una notte gli uomini del paese, tra cui mio nonno erano andati al Timpone, da cui si gode un ampio panorama a scrutare il cileo e avevano visto "a trava e' fhocu" ovvero "la trave di fuoco". Il mio stupore per questa storia era grande, visto che ero appassionato di astronomia e immaginavo la trave di fuoco come un fenomeno atmosferico simile all'aurora boreale che però è improbabile che si veda alle nostre latitudini.
Tradizionalmente nella notte di S. Giovanni si sarebbe dovuta vedere nel cielo una trave su cui doveva sedere Erodiade o Giuditta.
La tradizione è presente in molti paesi del meridione d'Italia, tra cui alcuni paesi pugliesi e campani ed ha origini religiose.
 

La trave di fuoco un fenomeno celeste?

 

Il terremoto di Santa Eufemia
Un devastante terremoto distrusse completamente Santa Eufemia, mentre Gizzeria ebbe pochi danni. Si è diffusa la voce che Santa Eufemia fu devastata per via dei loro comportamenti indecorosi, in particolare, mangiavano carne di venerdì, rinunciando all'astinenza dettata dalle regole di condotta di un buon cristiano.

Il pane è la faccia del Signore
Si dice che il pane rappresenti la faccia del Signore e che quindi non vada trattato male. E' importante che sia sempre voltato nel verso giusto.


Se avete dei commenti non esitate a inviarmeli.


I contenuti di questo sito sono dei rispettivi autori e i diritti sono riservati. Gizzeria nel mondo 1997-2007.
Mappa del sito || Chi siamo || Ringraziamenti || Nota legale || Contattaci